fbpx
Furti di carburante: l'utilità del combinatore telefonico - Itemacom
Quello dei furti di carburante non è un fenomeno nato da pochi mesi: è un vero e proprio problema che va avanti da anni e che sembra affinarsi, a livello di tecniche e di studio degli obiettivi, man mano che il tempo passa quindi oggi parliamo del combinatore telefonico e della sua utilità contro i furti.
1016
post-template-default,single,single-post,postid-1016,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-12.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Furti di carburante: l’utilità del combinatore telefonico

combinatore telefonico

Furti di carburante: l’utilità del combinatore telefonico

Forse non lo sapevate, ma quello dei furti di carburante non è un fenomeno nato da pochi mesi: è un vero e proprio problema che va avanti da anni e che sembra affinarsi, a livello di tecniche e di studio degli obiettivi, man mano che il tempo passa. Quello che viene chiamato “oro rosso” è un affare davvero troppo redditizio perché la criminalità organizzata se lo possa lasciar scappare. Infatti, il contrabbando dei carburanti è un mercato, purtroppo, molto fiorente. È anche pericolosissimo: basta pensare, ad esempio, all’elevato rischio di incendi che si corre quando si maneggiano sostanze altamente infiammabili come i carburanti – per non parlare poi dei problemi di inquinamento e dei rischi di disastro ambientale che possono derivare da un incauto e maldestro uso di queste sostanze, magari trasportandole in contenitori non idonei e non in condizioni di sicurezza. Proprio per questi motivi e per tutelare le aziende e i nostri clienti, abbiamo deciso di proporre interessanti dispositivi di sicurezza e di parlare spesso di come prevenire i furti di carburante. Oggi, vi parliamo del combinatore telefonico e della sua utilità.

I metodi per prevenire i furti di carburante

Ci sono alcune precauzioni da considerare e possiamo contare persino sull’appoggio delle forze dell’ordine ma, purtroppo, questo non basta: è importante avvalersi di sofisticati sistemi atti ad aumentare il livello di sicurezza. Tra quelli che vengono impiegati maggiormente c’è appunto il combinatore telefonico, che viene collegato all’impianto di allarme fissato sulle cisterne. In caso di tentato furto, apertura del boccaporto o manomissione, l’apparecchio fa partire una telefonata di allerta verso i numeri memorizzati dal proprietario del mezzo. Con sonde per carburante, tappi allarmati per i serbatoi e validi sistemi di sicurezza, le aziende e gli autotrasportatori che si sono affidati a Itemacom sono riusciti non solo a prevenire numerosi furti, ma anche a risparmiare sulle spese per il carburante.